EccellenzaPrima SquadraSe la paura fa 100%, Tomé e Ratti fanno coraggio

Settembre 19, 20210

Campionato Eccellenza, giornata 1.
Villafranca – Montorio
di Rodolfo Giurgevich
foto di Nicola Guerra

Prima della gara Mauro Cannoletta spiega che allestire una squadra è come costruire un edificio la cui solidità è data dai singoli mattoni,  che devono essere di assoluta qualità; nell’ultimo allenamento aveva raccomandato ai ragazzi di sentirsi tutti titolari e la risposta è stata data oggi in campo: chi è subentrato nella ripresa ha fatto vedere cose egregie.
Il Montorio è squadra di temperamento derivata dai cromosomi passionali del Presidente Peroni e il carattere l’ha fatto vedere fin dalle prime battute: paura 100% per il Villafranca alla quale comunque ha reagito con la calma dei forti senza perdere lucidità soprattutto dopo il secondo svantaggio

Villafranca – Montorio (1-1) 4-2

Villafranca (4-3-3): Anderloni, Gardini, Amoh (19’st Pizzini), Abbate, Cecco, Maccarone, Cibin (16’st Ratti), Fornari, Tomè (38’st Vicentini), Cordioli (1’st Quaggiotto), Marchetti (42′ Mazzi)
A disposizione: Adami, Guerrini, Cudjoe, Malavasi,
Allenatore: Paolo Corghi con Emanuele Bertoncelli

Montorio (4-4-2): Maragna, Meneghelli, Campobello, Tanaglia, Zocca, Giacomi (40’st Brizzi), Lavagnoli (33’st Porcelli), Vesentini (15’pt Tarullo), Dalla Mura, Bonetti.
A disposizione: Fontana, Bragato, Bianconi, Menini, Kovacevic, Bellamoli.
Allenatore: Stefano Paese con Alessandro Colombari

Direzione di Gara: Mattia Ferron di Vicenza
Assistenti: Alex Scaldaferro di Vicenza e Alex Zambon di Schio

Reti: 3’pt Lavagnoli (M), 42’pt Tomé (V), 23’st  Giacomi (M), 28’st e 40’st Ratti (V), 35’st Tomé (V)

Note
Calci d’angolo: (3-0) (1-2)
Ammonizioni: Cecco e Maccarone (V),
Recupero: (2′) (5′)

Terrore al Comunale al 3′ quando Vesentini arpiona palla su una ripartenza di Abbate ed è lesto ad andare sul fondo per un traversone micidiale che trova Dalla Mura al tiro, respinto alla meglio da Anderloni che non può far nulla sulla ribattuta a rete di Lavagnoli. 0-1
Corghi invita alla calma e la squadra risponde con le geometrie abituali alternando cambi di campo a qualche verticalizzazione che trova sempre pronti i due centrali biancoverdi, cercando manovre intelligenti ma senza trovare varchi utili.
Al contrario è ancora Vesentini che se ne fugge in contropiede per trovarsi tutto solo in area: tutti pronti ad issare bandiera bianca tranne Anderloni che intuisce il tiro ravvicinato e blocca a terra. Anderloni farà parlare di se anche a pochi minuti dalla fine del primo tempo parando una staffilata ravvicinata dell’esperto Tanaglia. Intanto dolorante ( strappo?) se ne esce Vesentini per far posto a Tarullo.
Improvvisamente è pareggio: da Gardini, sempre molto attivo a Marchetti per calibrare un traversone sul quale Tomé si avventa per schiacciare a rete e portare le squadre in parità poco prima del riposo.

L’atteggiamento delle squadre nel secondo tempo è guardingo ma il Montorio sembra non accontentarsi del pareggio; Marchetti si sacrifica in rientri ma senza abbandonare il suo ruolo di punta esterna. Si infortuna Amoh al 19′ sostituito da Pizzini che fa subito il suo dovere lanciando sulla sinistra Marchetti che tenta il tiro incrociato senza esito. Sulla ripartenza va in rete il Montorio sfruttando una palla inattiva: out dalla sinistra per Giacomi che si libera di un difensore con una finta per scagliare in rete la palla dell’ 1-2.
Fornisce prova di carattere il Villafranca, prima con Fornari (migliore in campo) con tiro deviato con le punte della dita dal portiere (ma l’arbitro concede rimessa dal fondo e un giallo a Maccarone per proteste) e poi ancora con Marchetti che spara troppo alto.
Cala leggermente il ritmo del Montorio e il Villafranca ne approfitta: già Quagliotto subentrato a Cordiali aveva animato più di qualche iniziativa e poi è Abate che porta palla sul fondo per un traversone teso che trova Ratti pronto all’appoggio in rete: 2-2
Il Villafranca acquisisce energie mentre va in riserva di ossigeno il Montorio.
Spinge palla da centrocampo un Fornari in buona vena per Marchetti, traversone pronto che genera una mischia risolta con un piatto di Tomé che probabilmente oggi recupera l’autostima giusta per un bomber doc. 3-2
Reazione poco importante del Montorio che perde il controllo del centrocampo, dominio di Fornari e Cecco ed è quest’ultimo che porta palla da solo per 15 metri prima di tagliare una perfetta palla per Ratti che si fa trovare pronto all’appuntamento e chiudere la gara sul 4-2 al 40’st
Gara finita? no c’è spazio ancora per un’emozione: fallo di Abate sul filo dell’area ed è rigore per il Montorio: batte di prepotenza Tarullo e Anderloni (altro migliore in campo) para, spegnendo l’ultima speranza per i biancoverdi e firmando, anche lui, una vittoria di carattere.

Il Villafranca c’è.

Altre foto domani sulla pagina facebook ph.premium

Infrasettimanale serale a Pescantina mercoledì 29 settembre ore 20,30 per la Coppa Italia; al Villafranca basterà un pareggio.
Ecco il  calendario completo per le gare di campionato.

Spread the love

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

WOULD YOU LIKE TO JOIN OUR SOCCER CLUB?

Spread the love

ABOUT OXYGEN FC

logo-soccer-footer

Leverage agile frameworks to provide a robust synopsis for high level overviews. Iterative approaches to corporate strategy foster collaborative thinking to further the overall value proposition. Organically grow the holistic world view of disruptive innovation via workplace diversity and empowerment.

TWITTER

@bold_themes - 9 mesi

Take a moment to enjoy in our all time favorite and the bestseller in its niche Craft Beer, a WordPress theme for b…

@bold_themes - 9 mesi

AmWerk is a clean and modern WordPress theme designed specifically for industry, manufacturing, factory, or constru…

@bold_themes - 10 mesi

Visit our WordPress themes portfolio at