EccellenzaPrima SquadraMandorlato Marchetti, il migliore a Cologna Veneta

Settembre 27, 20210

Eccellenza girone A, giornata 2.
Cologna – Villafranca
di Rodolfo Giurgevich

Nella patria del mandorlato doc, Federico Marchetti  lascia una segnale  neanche tanto dolce (e tanto meno morbido) per i locali del Cologna: nove tiri in porta, due reti e un palo pieno su punizione negli ultimi minuti di gara. Difficile comunque fare una graduatoria di qualità per i ragazzi di Paolo Corghi, perchè tutti si sono espressi su valori ottimali. Una nota particolare la merita comunque Elia Quagiotto per la personalità da veterano con la quale approccia una gara. Un’altra perla dal Giovanile, com’è nella tradizione del Villafranca.
Vola basso Mauro Cannoletta: « con tutto il rispetto per il Cologna, devo dire che non c’è stato confronto oggi, troppo diverse le due squadre sia come esperienza sia come qualità di gioco, quindi meglio tenere i piedi per terra in attesa di affrontare e superare esami più severi. Essere primi in classifica dopo due giornate non significa nulla, manteniamoci umili e continuiamo a lavorare come abbiamo fatto finora.»

In effetti il Cologna “costruito” velocemente in estate dopo il ripescaggio dovrà lavorare parecchio per rendersi competitivo in un campionato difficile come quello dell’Eccellenza: qualcosa di buono c’è comunque, il centrocampista Giulio Montemezzo si è dannato l’anima per trascinare i suoi verso l’area del Villafranca e i subentrati Pedrolo e Trevisan (2002) hanno fatto vedere cose buone in termini di ritmo e tecnica individuale.

Elia Quagiotto, 2003. Molto più di una promessa

Cologna Veneta – Villafranca (0-3) 0-3

Cologna Veneta (4-3-2-1): Polo, Pellizzari, Osarobo (15’st Pedrolo), Mucenji, Contini (15’st Mosele), Greghi, Marostica (1’st Kerezovic), Montemezzo (42’st Bersan), Anghel (20’st Borgatti), Maggio, Dal Lago.
A disposizione: Fattori, Pastorello, Gambalonga, Trevisa.
Allenatore: Luca Cortellazzi con Andrea Pasi.

Villafranca (4-3-3): Anderloni, Gardini (40’st Guerrini), Amoh (15’st Pizzini), Abbate, Chinellato, Maccarone, Cibin (25’st Vicentini), Fornari (15’st Cordioli), Tomè, Quaggiotto , Marchetti (43’st Cudjoe).
A disposizione: Adami, Guerrini, Cannoletta, Ratti.
Allenatore: Paolo Corghi con Emanuele Bertoncelli

Direzione di Gara: Giuseppe Chieppa di Biella
Assistenti: Paulo Ndoja di Bassano del Grappa e Riccardo Zebini di Rovigo

Reti:3’pt e 18’pt Marchetti (V), 5’pt Cibin (V)

Note
Calci d’angolo: (1-1) (2-1)
Ammonizioni: Mucenji, Greghi e Montemezzo (C), Amoh e Fornari (V)
Recupero:1′ – 2′

Nemmeno due minuti per capire com’erano disposte le squadre e il Villafranca è già in vantaggio dopo due schermaglie nei pressi dell’area del Cologna: Chinellato raccoglie palla sulla trequarti e calibra un invito per la testa rasata di Marchetti: stacco, precisa e potente la capocciata che supera il portiere Polo. 1-0
Qualche rumor fra il pubblico di casa non ancora abituato all’Eccellenza, dove i contrasti anche ruvidi non vengono fischiati e l’ottimo arbitro Chieppa di Biella non ha fatto eccezione. Buona la direzione di gara, sempre vicino all’azione e abbastanza severo coi cartellini gialli, ben 5 ammonizioni.
Continua a giocare il Villafranca godendo di spazi impensabili (difesa del Cologna con qualche neo) con Quagiotto che apre per i compagni e tenta anche un primo tiro a rete al 5′ dopo aver dialogato con Gardini: il tiro secco scivola dai guantoni del portiere per arrivare sulla testa punitiva di Cibin appostato come un falco d’area, 2-0.
I rumor cessano perchè si capisce subito che c’è una categoria di differenza fra le squadre: nessuna reazione efficace da parte del Cologna, il solo Montemezzo cerca di portare palla in avanti ed è suo l’unico tiro per impensierire Anderloni nel primo tempo.
Marchetti sente di essere in giornata e si porta in zona di tiro e firmerà la doppietta al 18’pt con una staffilata da venti metri che s’infila sull’angolino basso del portiere.

Sullo 0-3 cede il morale del Cologna che cerca soprattutto di non subire altre reti. Da qui fino al termine della gara si possono contare almeno 14 tiri in porta del Villafranca contro un solo tentativo di Dal Lago (30’st) che impegna a terra Tommaso Anderloni, il quale fa notare la sua presenza  quando serve.
Un minuto dopo, ultima emozione della gara con una punizione di Marchetti che cercava la tripletta personale: niente pallone per Federico Marchetti perchè il palo gli nega il gol ma non l’applauso del presidente Roberto Cobelli.

Nel prossimo turno ci sarà il Garda e sarà un’altra storia, perchè oggi ha battuto il PescantinaSettimo per 2-0, sia pure in modo rocambolesco; per fatalità il Villafranca sarà a Pescantina mercoledì 29 per la Coppa Italia prima di incontrare la squadra di Luca Mancini; una specie di triangolare anomalo.

 

Ultima emozione per Federico Marchetti, ma la palla finirà sul palo

Arrivederci a  Pescantina  il 29  settembre alle ore 20,30 per l’ultimo turno del girone di qualificazione di Coppa Italia e successivamente domenica 3 ottobre al Comunale contro il Garda.

Spread the love

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

WOULD YOU LIKE TO JOIN OUR SOCCER CLUB?

Spread the love

ABOUT OXYGEN FC

logo-soccer-footer

Leverage agile frameworks to provide a robust synopsis for high level overviews. Iterative approaches to corporate strategy foster collaborative thinking to further the overall value proposition. Organically grow the holistic world view of disruptive innovation via workplace diversity and empowerment.

TWITTER

@bold_themes - 9 mesi

Take a moment to enjoy in our all time favorite and the bestseller in its niche Craft Beer, a WordPress theme for b…

@bold_themes - 9 mesi

AmWerk is a clean and modern WordPress theme designed specifically for industry, manufacturing, factory, or constru…

@bold_themes - 10 mesi

Visit our WordPress themes portfolio at