Prima SquadraIn vetta un Villafranca tattico e dirompente

Maggio 31, 20210

Eccellenza Girone A
Giornata 7
Camisano – Villafranca
__________________________
Giacomo Mozzo
__________________________

Pomeriggio da favola per il Villafranca. La squadra di Paolo Corghi espugna lo Stadio Dal Maso di Camisano Vicentino, infliggendo tre reti ai ragazzi di Molinari e regalandosi la vetta del Girone A di Eccellenza in coabitazione con l’Arcella. Dopo un avvio difficoltoso, i rossoblù ingranano e assumono il controllo delle operazioni, giocando poi un grande secondo tempo, durante il quale più volte  “rischiano” di dilagare.
Si stropiccia gli occhi Mauro Cannoletta per guardare meglio la sua squadra irresistibile in trasferta; meno male che all’inizio di questo mini campionato non aveva alcuna ambizione di classifica.
Adesso è obbligatorio crederci.

Camisano Calcio-Villafranca (0-2) 0-3

Camisano Calcio: Dengo, Anostini, Midolati (33’st Bigarella), Giaretta, Rizzi, Maistrello, Pavanello (28’st Matterazzo), Pavan (16’st Bertoncello), Sciancalepore, Mezzina (28’st Ventulini), Mario Filippo (16’st Maistro).
A disposizione: Aspergh, Morellato, Callegari, Volpato.
Allenatore: Federico Molinari.

Villafranca: Anderloni, Gardini, Amoh (30’st Pizzini), Abbate (32’st Foroni), Taddeo, Bortignon (18’st Fornari), Ratti (1’st Cannoletta), Cordioli (23’st Vicentini), Cibin, Chinellato, Faye.
A disposizione: Bertacco, Ferrari, Marcantoni, Quagiotto.
Allenatore: Paolo Corghi.

Direzione di Gara: Fabio Squarcina di Venezia con Andrea Forzan di Castelfranco Veneto e Pietro Fortugno di Mestre

Reti: 23’pt Bortignon (V), 28’pt Cibin (V), 25’st Amoh (V)

Note:
Angoli: 3-9
Ammoniti: Abbate (V), Fornari (V). Espulso: Sciancalepore (C) al 5’st
Recuperi: pt 0’, st 4’

Corghi cambia qualcosa nello schieramento iniziale, disponendo i suoi con il 4-3-3. In porta Anderloni, in difesa Gardini, Abbate, Taddeo e Amoh, con la mediana costituita da Chinellato, Cordioli e Bortignon; davanti, il tridente Ratti-Cibin-Faye. Molinari risponde con un 3-4-1-2: tra i pali Dengo, protetto dal terzetto Maistrello-Rizzi-Midolati; a centrocampo, da destra a sinistra, operano Anostini, Pavan, Giaretta e Pavanello; in attacco, Mezzina agisce tra le linee, a supporto di Sciancalepore e Mario Filippo.

È il Camisano ad approcciare meglio la gara, e dopo nemmeno un minuto il Villafranca rischia. Abbate stende Mezzina al limite e rimedia subito il giallo, con Rizzi che calcia poi sulla barriera la conseguente punizione. I blau amaranto rispondono con Faye, il quale, sugli sviluppi di un corner, si coordina bene su una palla vagante, mandando di poco alto sulla traversa. Non si registrano vere occasioni da gol, ma i padroni di casa si dimostrano più compatti e reattivi. A metà frazione, però, ecco l’episodio che cambia la gara: Squarcina punisce un intervento di Giaretta su Cordioli all’interno dell’area di rigore, comandando il penalty. Dagli undici metri, Faye sbatte su Dengo, ma sulla respinta Bortignon è il più lesto di tutti e insacca il gol dell’1-0. L’inerzia del match si ribalta, e i rossoblù raddoppiano immediatamente: su uno dei tanti corner  battuti con sapienza da Taddeo, Cibin incorna alla perfezione e batte imparabilmente Dengo per la seconda volta.
Il resto del primo tempo offre pochi sussulti, con il Camisano che fatica a reagire e a rendersi pericoloso dalle parti di Anderloni.

La ripresa si apre con un Villafranca deciso a chiudere subito i conti. Una mano alla squadra di Corghi la dà Sciancalepore che protesta troppo animatamente con il direttore di gara e rimedia una sciagurata espulsione. A questo punto, i vicentini, fiaccati dal doppio svantaggio e dall’inferiorità numerica, spariscono dal campo, e nemmeno i cambi di Molinari riescono a dare la scossa.
Il Villafranca comincia dunque a collezionare numerose opportunità, ma Dengo si erge ad autentico baluardo, rinviando a più riprese la capitolazione dei suoi. Il portiere classe 2000 nega il gol a Faye, Cibin e Gardini, distendendosi bene anche sulla diagonale mancina del neo entrato Cannoletta.
La resa per il Camisano arriva, infine, sul gran destro rasoterra dal limite di Amoh, che infila nell’angolino basso di destra e chiude definitivamente i giochi. I ritmi, fisiologicamente, si abbassano, con gli ospiti che non arrotondano il risultato solo per la scarsa mira di Faye (ben servito dal sempre pimpante Cibin) e per l’ennesima parata di Dengo, che nega la gioia ancora a Cannoletta.
Il match si chiude sulla pregevole conclusione da fuori area di Vicentini, che sibila a pochi centimetri dall’incrocio dei pali.

Dopo quattro minuti di recupero, Squarcina mette fine alle sofferenze del Camisano. Il Villafranca ottiene tre punti meritati e pesantissimi, salendo a quota 11 in classifica e affiancando in vetta l’Arcella, vittorioso nell’anticipo sullo Schio. Corghi, a fine partita, si mostra felice per l’atteggiamento, lo spirito e la disponibilità dei suoi ragazzi. La sua squadra si prepara, con grande entusiasmo, alla cruciale sfida interna di domenica prossima contro il San Martino.

Intanto mercoledì 2 giugno ci sarà il recupero Camisano – San Martino che darà l’esatta realtà di una classifica ancora troppo ermetica.

 

 

Spread the love

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

WOULD YOU LIKE TO JOIN OUR SOCCER CLUB?

Spread the love

ABOUT OXYGEN FC

logo-soccer-footer

Leverage agile frameworks to provide a robust synopsis for high level overviews. Iterative approaches to corporate strategy foster collaborative thinking to further the overall value proposition. Organically grow the holistic world view of disruptive innovation via workplace diversity and empowerment.

TWITTER

@bold_themes - 9 mesi

Take a moment to enjoy in our all time favorite and the bestseller in its niche Craft Beer, a WordPress theme for b…

@bold_themes - 9 mesi

AmWerk is a clean and modern WordPress theme designed specifically for industry, manufacturing, factory, or constru…

@bold_themes - 10 mesi

Visit our WordPress themes portfolio at