Allievi 2005Gli Allievi battono quattro e guardano in alto

Marzo 21, 2022by Ufficio Stampa0

Allievi Elite U17
Villafranca – Virtus Polisportiva
di Mattia Perini
foto di Ginco Ion

Prima domenica di primavera, mattinata ventosa: è di scena la Virtus Polisportiva, tradizionale realtà calcistica da sempre dedicata – come il Villafranca – a coltivare il giovanile. Nel girone di andata il Villafranca portò a casa tre punti sudati e meritati contro una agguerrita formazione capitanata da Caprile.
Ad onor del vero va detto che la compagine di Borgo Venezia schiera quasi tutti ragazzi del 2006, tranne due del 2005.

Villafranca – Virtus (1:0) 1:0

Villafranca: Tessarolo, Fornaser, Ibanez, Equisetto, Hasaj, Falzoni Gaburro (20’st Ginco),Cappellaro, Zanotto (32’st Perini), Montolli, Giona
A disposizione: Bou, Poletto, Corsato
All.: Chiesa Pietro con Zanon Riccardo

Virtus: Zorzi, Singh, Galvani,  Menegoi,  Mosconi, Caprile( 39’st Rampazzo), Vaccari (1’st Antonelli), Fuin(11’st Billiani), Oni Smith,  Tomaroli ( 27’st  Campedelli), Prota( 1’st Carrara), De Caprio
A disposizione: Ronchi, Coppola
All.: Pizzini Mirko con Luca Tommasi

Arbitro: Pati Matteo di Verona
Reti: 23′ pt Montolli ( Vill)

Note
Calci d’angolo: (4-0) (3-7)
Ammonizioni: Equisetto (Vill), Menegoi ( Virt)
Recupero: 1′-3′

Dopo il fischio di inizio come sempre, il Villafranca, rianimato dagli ultimi successi, spinge subito sull’acceleratore.
Prima ci prova Zanotto in contropiede e poi Giova di testa, attacchi che vengono arginati dalla Virtus che non sembra partire con il piede giusto.
Una punizione di Fuin dal limite impegna Tessarolo, ma senza scomodarlo troppo.
Il Villafranca non cede un metro alla squadra ospite e al 23′ del primo tempo Giona fa tremare la traversa e su rimpallo Montolli non si lascia scappare la palla del vantaggio. Inizia quindi una partita che vede sempre più offensivo e insidioso il Villafranca in molte occasioni con Cappellaro e Ibanez che quasi allo scadere prova un eccellente tiro di ” destro” dal limite dell’area che incontra ancora la traversa.
Anche il capitano Hasaj prova all’ultimo minuto la conclusione, di poco fuori lo specchio della porta di Zorzi.

E così I primi 45 minuti hanno visto un Villafranca rinvigorito e una Virtus che fatica a tenere il passo. Ma resta ancora molto tempo.

Ripreso lo scontro nel secondo tempo si sono viste molte occasioni per entrambe le formazioni , ma soprattutto un Villafranca più combattivo, nonostante assenze eccellenti come Beghin, Corsato e Poletto.
Mancanze che sono state ben arginate da giocatori disposti a giocare e soffrire per un obbiettivo comune.  La ripresa è stata comunque molto sofferta visto il poco margine di errore che avrebbe potuto compromettere il risultato, ma i ragazzi di Chiesa non hanno perso la grinta e soprattutto la lucidità necessaria a mantenere congelato un risultato, tanto misero quanto utile per la classifica e per il proseguimento in campionato.

In sintesi: scenario con azioni tecniche e dimostrazione di carattere e qualità agonistiche e soprattutto un Villafranca unito e compatto che raggiunge quota quattro di vittorie consecutive.
La Direzione Sportiva del Villafranca si complimenta con gli Allievi per il loro spirito reattivo: il calcio è fatto anche di situazioni difficili da saper gestire senza perdere la pazienza o farsi innervosire da fattori esterni che ci fanno deviare da quello che è risultato finale da ottenere.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Villafranca è

Villafranca è sodalizio centenario, è squadra di territorio. Villafranca è per i giovani, è per l’educazione sportiva. È rispetto delle regole. Villafranca è tenacia, energia vincente. Villafranca é per un ambiente sportivo sicuro. Villafranca é riconoscenza. Villafranca è tradizione. Villafranca è innovazione nello sport.

© Copyright Villafranca 2021 - Creato da @giovanisportassociazione