EccellenzaPrima SquadraEurogol di Gardini infrange la diga del Garda

Settembre 5, 20210

Coppa Italia Eccellenza.
Garda Calcio – Villafranca
di Rodolfo Giurgevich

Emozioni come sempre all’inizio della stagione ufficiale e tutti col pensiero scaramantico ” speriamo di finirla bene “.
Vince il Villafranca con pieno merito soprattutto per quello che ha fatto vedere nel primo tempo: un gioco d’attacco impostato su verticalizzazioni rapide che hanno messo in difficoltà anche la difesa stretta e il pressing del Garda.

 

Garda Calcio – Villafranca: (0-1) 0-1

Garda Calcio: Carletti, D’acquino, Bahh Dankor, Rebbas, Paluzzano, Begalli, Franchi (20’st Galazzini), Turrini (40’st Castagna), Chesini, Aloisi, Catanzaro (1’st Spinelli)
A disposizione: Bianchi, , Braga, Rossi, Aldrighetti,
Allenatore: Mancini Luca con Sabaini Nicola.

Villafranca: Anderloni, Gardini (40’st Pizzini), Amoh, Abbate, Cecco (40’pt Quaggiotto), Maccarone, Cannoletta (15’st Ratti), Fornari (15’st Cordioli), Tomè, Chinellato, Cibin (30’st Cudjoe)
A disposizione: Adami, Bortignon, Guerrini, Vicentini.
Allenatore: Paolo Corghi con Emanuele Bertoncelli

Direzione di Gara: Marco La Verde di Verona con Fabio Cappellaro e Valentino Simon di Verona

Reti: 43’pt Gardini (V)

Note
Calci d’angolo: (0-5) (2 -3)
Ammonizioni: D’acquino (G), Galazzini (G), Cecco (V)
Recupero: 1′ + 2′

Senza grandi pretese, così si mormora in riva al lago, scende in campo il Garda di Luca Mancini con un prudenziale 4-4-1-1 lasciando al solo Chesini il compito (di tentare) di offendere. Alle sue spalle si danna l’anima Aloisi ma senza trovare spazi ideali per il taglio a rete.

Difesa a uomo e pressing asfissiante, così si spiega perchè la diga del Garda ha resistito per oltre 40 minuti: il Villafranca ha proposto un repertorio di verticalizzazioni quasi sempre iniziate da Fornari e che avrebbero dovuto trovare in Tomé il capo della filiera.
Nel primo tempo zero occasioni per il Garda e almeno 6 le occasioni da rete per il 4-3-3 di Paolo Corghi. Faceva gridare al gol la testa di Abbate da calcio d’angolo (palla deviata da un difensore), poi veniva il momento di Carletti che salvava almeno tre volte su tiri a ripetizione di Fornari, Tomé e Gardini. Ci pensava anche Chinellato a sparare alta una palla terminata sul lago prima di vedere un classico gol da terzino avanzante: era ancora Gardini che ci provava con un sinistro micidiale che s’insaccava prepotente all’incrocio. Nulla da fare questa volta per Carletti; era il 43′ e poco prima Cecco era uscito dolorante per far posto al giovane Quagliotto, giovane si ma con una grande personalità a centrocampo.

La ripresa inizia al piccolo trotto causa sia la giornata afosa sia il dispendio di energie da ambo le parti nel primo tempo. Si rende pericoloso il Garda al 4’st a seguito di un calcio d’angolo e quindi al 16’st un tiro da fuori di Spinelli lambisce il palo generando brividi alla panchina blau grana oltre che ad Anderloni.
Si sveglia il Villafranca dopo una serie di sterili iniziative con un invito di Cordioli per Quaggiotto: tiro di sinistro che ha sorvolato la traversa di pochi centimetri. Ancora Quaggiotto calibra male un tiro da fuori area al 40’st.

Resta solo il tempo per citare i migliori in campo: Carletti (super), Bahh Donkor e Paluzzano per il Garda, Gardini, Amoh, Fornari, Maccarone, Cannoletta e Chinellato (praticamente quasi tutti) per il Villafranca.
Bene anche la terna arbitrale per una direzione di gara spensierata; squadre corrette con qualche rumor dalla gradinata ma questo fa parte del gioco.

 

Arrivederci a Villafranca, domenica 12 settembre, sarà ospite il Valgatara che ieri ha pareggiato contro il PescantinaSettimo per 0-0.

 

Spread the love

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

WOULD YOU LIKE TO JOIN OUR SOCCER CLUB?

Spread the love

ABOUT OXYGEN FC

logo-soccer-footer

Leverage agile frameworks to provide a robust synopsis for high level overviews. Iterative approaches to corporate strategy foster collaborative thinking to further the overall value proposition. Organically grow the holistic world view of disruptive innovation via workplace diversity and empowerment.

TWITTER

@bold_themes - 9 mesi

Take a moment to enjoy in our all time favorite and the bestseller in its niche Craft Beer, a WordPress theme for b…

@bold_themes - 9 mesi

AmWerk is a clean and modern WordPress theme designed specifically for industry, manufacturing, factory, or constru…

@bold_themes - 10 mesi

Visit our WordPress themes portfolio at