Giovanissimi 2008bis dei 2008 ad Arzignano, doppietta di Marogna

Ottobre 10, 20210

Giovanissimi Regionale 2008
Arzignano Valchiampo – Villafranca
di Marco Marogna
tabellini di  Steven Tommasi

3 partite e 3 vittorie per entrambe le compagini.
Miglior attacco e miglior difesa del campionato per la corazzata gialloceleste, seconda miglior difesa per i ragazzi di mister Moretto.
Queste le premesse dello scontro al vertice tra Arzignano Valchiampo e Villafranca Veronese.
Lo spettacolo è assicurato, seguiteci nella cronaca.

ASD Arzignano Valchiampo – ASD Villafranca (2-2)  3-4

ASD Arzignano Valchiampo: Maran, Pertile (26’st Bastianello), Zordan (11’st Carraro), Giacomelli, Pigozzo, Biolo, Campagnolo (8’st Basso), Faedo, Kutic, Olivieri, Palumbo A disposizione: Vezzaro, Singh, Majdari, Bastianello, Roviaro, Ave
All: Enrico Zennaro con Romeo Daganello

ASD Villafranca: Mirandola, Paiola (7’st Benedetti), Bonesini, Rossi, Begali, Cordioli, Marogna (26’st Curzio), Montresor, Pazzoco, Tomasi (22’st Merslmiz), Stancari (7’st Bellini) A disposizione: Cressoni, Vitorbi, Maloku, Neagota
All: Federico Moretto con Federico Cengia e Luca Dall’Oca

Arbitro: Lucrezia Suelotto di Vicenza
Reti: 4’pt Marogna (V), 22’pt Begali (V), 30’pt Kutic (A), 36’pt Faedo(A), 2’st Marogna (V),  7’st Zordan (A), 13’st Bellini (V)

Note:

Calci d’angolo: (8-1) (2-0)
Ammonizioni Olivieri e Palumbo (A), Bellini (V)
Recupero: 1’ – 5′

Fin da subito si capisce che non sarà una partita qualsiasi, ma tra due squadre di livello che non si risparmieranno e che non faranno calcoli.
Due compagini che meritano enormi elogi per il gioco espresso e per la grinta sul campo.
Parte subito forte l’Arzignano che con scambi veloci rasoterra e recuperi palla furenti mette subito alle strette il Villa e fa capire che la giornata sarà lunga e faticosa.
Ma il Villa non arretra di un passo e come una lama nel burro apre la difesa vicentina con Stancari che lancia Pazzoco: cross al centro per Marogna che insacca alle spalle di Maran.
L’Arzignano schiuma rabbia e si getta in avanti non lasciando rifiatare mai i Villans.
I ragazzi guidati da mister Moretto hanno però il gran merito di essere concentratissimi e di sfruttare al meglio gli spazi che l’Arzignano lascia.
Come al 22’ quando Pazzoco vola sulla sinistra, bruciando Zordan, e si invola verso la porta.
Gran tiro di destro che l’ottimo Maran respinge ma non può nulla sull’accorrente Begali che lo anticipa e mette a segno la rete dello 0-2.Partita finita? Manco per idea.
L’Arzignano attacca, costruisce e crea occasioni: ma Mirandola sale in cattedra e , autore di una serie di interventi clamorosi, mantiene la porta inviolata su un paio di bei tiri di Kutic.Nulla può però al 30’ quando in mischia, proprio il numero 9  gialloceleste, lo beffa dopo una disattenzione della retroguardia del Villa.
La pressione dei vicentini, se possibile, aumenta ulteriormente e a tempo ormai scaduto, con un colpo di punta da futsal di Faedo raggiungono il meritato pareggio.
Primo tempo entusiasmante dove l’Arzignano ha fatto la partita ma dove il Villa ha risposto colpo su colpo con contropiede ficcanti.

Si ritorna in campo con la convinzione che la partita prenderà una piega diversa ma Marogna smentisce tutti al 1’, quando su errato retropassaggio di Pertile, anticipa Zordan ed insacca il 2-3.
Ci si aspetta la veemente reazione dell’Arzignano ma in realtà la partita rimane molto equilibrata, con le squadre che battagliano a centrocampo (ottima la prestazione di Pigozzo per i vicentini e di Rossi e Tomasi per i rossoblu).
Questo equilibrio viene rotto improvvisamente da un tiraccio di Zordan da 30 metri che con una palombella beffarda supera il buon Mirandola.
Siamo all’8’, 3 a 3 il risultato, ma la partita è lunga e le sorprese sono dietro l’angolo.
Il Villa alza il baricentro, l’Arzignagno, forse stanco, arretra ed è magistrale il tiro a giro di destro di Bellini (siamo al 13’) che insacca nel sette un goal di rara bellezza.
La partita rimane viva, Mirandola è protagonista al 29’ su Kutic lanciato sulla destra, ma è in realtà il Villa che pare averne di più e che legittima la vittoria.
Dopo 5’ di recupero Lucrezia Suelotto (buona la sua direzione di gara), manda tutti negli spogliatoi.
Felice mister Moretto che da merito alle grandi doti tecniche dell’Arzignano e che elogia i suoi per un cuore “grande così “.

 

 

Spread the love

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

WOULD YOU LIKE TO JOIN OUR SOCCER CLUB?

Spread the love

ABOUT OXYGEN FC

logo-soccer-footer

Leverage agile frameworks to provide a robust synopsis for high level overviews. Iterative approaches to corporate strategy foster collaborative thinking to further the overall value proposition. Organically grow the holistic world view of disruptive innovation via workplace diversity and empowerment.

TWITTER

@bold_themes - 9 mesi

Take a moment to enjoy in our all time favorite and the bestseller in its niche Craft Beer, a WordPress theme for b…

@bold_themes - 9 mesi

AmWerk is a clean and modern WordPress theme designed specifically for industry, manufacturing, factory, or constru…

@bold_themes - 10 mesi

Visit our WordPress themes portfolio at